Programma legislatura 2016 - 2020

Sezione PLR di Bissone

FINANZE, IMPOSTE E INVESTIMENTI

Come abbiamo già avuto modo di illustrare, la legislatura appena conclusa è stata caratterizzata da una gestione fianziaria poco seria e superficiale. Nonostante il moltiplicatore d’imposta, tenuto peraltro artificialmente basso a meri scopi elettorali, la situazione delle finanze comunali non è delle più rosee.

 

BISSONE UNITA intende ripristinare una situazione finanziaria sana, mediante una gestione oculata, rigorosa e parsimoniosa della spesa pubblica, eliminando ogni spreco. Ogni spesa dovrà essere sopportata dalla necessaria base legale o, dove necessario, subordinata all’approvazione del Consiglio comunale.

Eventuali aumenti d’imposta potranno entrare in linea di conto solo dopo avere introdotto tutte le misure di risparmio possibili.

Le tasse d’uso dovranno rispettare rigorosamente i principi “chi usa paga / chi inquina paga” e quello della copertura dei costi e non essere utilizzate con l’intento di “fare cassa”. In materia di investimenti, BISSONE UNITA intende portare a termine le opere già avviate, dopodiché ogni ulteriore spesa a carattere straordinario sarà realizzata solo se strettamente necessaria o finanziariamente sopportabili.

POLIZIA, SICUREZZA E ORDINE PUBBLICO

Questo aspetto riveste una comprensibile priorità per buona parte della popolazione. Tuttavia, l’ordinamento svizzero attribuisce agli enti locali solo una competenza limitata in materia.

 

I margini di intervento, in particolare per i comuni piccoli, sono abbastanza esigui. Ciononostante, nei limiti delle proprie competenze e dell’autonomia comunale, BISSONE UNITA intende:

  • Promuovere adeguate misure di moderazione del traffico su tutto il territorio comunale, a tutela in particolare dei pedoni. Ciò potrà avvenire sostenendo progetti esistenti, oppure proponendo soluzioni nuove.
  • Esigere un maggior rigore nel controllo abitanti, che oggi è assolutamente inesistente. Residenze fittizie o manifestamente dubbie (incluse quelle di certi concittadini che occupano cariche pubbliche) non dovranno più essere tollerate. Coloro i quali risiedono permanentemente a Bissone, essendo domiciliati altrove, dovranno per contro pagare le tasse nel nostro Comune.
  • Pretendere che il neoeletto Esecutivo, esiga il rispetto di regolamenti e ordinanze comunali, nonché delle altre disposizioni di legge la cui applicazione è demandata al Comune.
  • Effettuare una verifica dei risultati dell’attuale convenzione per il servizio di polizia stipulata di recente con il Comune di Mendrisio, soprattutto in un’ottica di rapporti costi - benefici. Dopodiché potranno essere formulate eventuali proposte di miglioramento o, se del caso, valutate anche soluzioni alternative. 

AMBIENTE E TERRITORIO

Bissone soffre ormai da tempo immemore le conseguenze nefaste derivanti dal traffico e dal relativo inquinamento fonico e ambientale. Per BISSONE UNITA i temi legati alla mobilità, alla protezione del territorio e alla tutela dell’ambiente sono di prioritaria importanza. Per questo motivo è intenzione di BISSONE UNITA promuovere e sostenere le importanti opere, la cui realizzazione è da prevedere nel medio lungo termine con i relativi costi principalmente a carico del Cantone, che il precedente Municipio ha incomprensibilmente osteggiato e abbandonato in un cassetto e più precisamente:

  • Realizzazione della strada di aggiramento nel nucleo storico, opera peraltro contemplata nel Piano dei trasporti del Mendrisiotto per decisione del Gran Consiglio;
  • Realizzazione di una fermata automatizzata delle FFS, opera anch’essa già prevista nel Piano dei trasporti del Mendrisiotto;
  • Realizzazione del marciapiede lungo la Via Campione, opera già progettata e per la cui realizzazione il Gran Consiglio aveva già in passato stanziato i necessari crediti.

Sotto la gestione della precedente maggioranza municipale i rapporti tra il Comune di Bissone e le autorità superiori si sono decisamente deteriorati, per non dire altro! BISSONE UNITA si prefigge di instaurare e consolidare un rapporto di fiducia reciproca e di seria collaborazione con le Autorità superiori (Cantone e Confederazione) come pure con i Comuni confinanti e con eventuali enti o consorzi di cui il Comune fa parte. Un buon rapporto di collaborazione con gli altri enti pubblici è di assoluta importanza, sia per la gestione degli affari correnti ma soprattutto per la realizzazione di quelle opere che esulano dalla mera competenza comunale.

EDUCAZIONE CULTURA E TEMPO LIBERO

Scuole comunali

BISSONE UNITA intende mantenere con ogni mezzo a sua disposizione le sezioni della scuola dell'infanzia e della scuola elementare; quest’ultima preferibilmente con due sezioni che coprano tutte e cinque le classi.

 

Grazie all’operato del municipale uscente Gianmaria Verda, ora riconfermato, e in collaborazione con l’Associazione famiglie diurne del Mendrisiotto, sono stati introdotti un servizio di mensa per la scuola elementare e un doposcuola. Anche questi servizi, apprezzati da allievi e genitori, dovranno essere salvaguardati ed eventualmente ampliati.

Lido comunale

Questo tema è stato dibattuto in lungo e in largo negli ultimi mesi, tant’è che non si ritiene necessario rievocare i dettagli della vicenda. Ci limitiamo ad affermare che quanto è stato fatto rappresenta un esempio scolastico di mala gestione e di sperpero di denaro pubblico.

 

Sul tema lido BISSONE UNITA intende pretendere:

  • Che i responsabili vengano chiamati a risarcire i danni subiti dal Comune di Bissone, intraprendendo le necessarie azioni giudiziarie, alle quali la precedente maggioranza municipale si è sempre ostinatamente opposta.
  • Che venga effettuata una valutazione approfondita (tecnica e finanziaria) dello stato dell’infrastruttura, dopodiché potranno essere discussi e se del caso intrapresi gli interventi che dovessero risultare necessari per salvaguardare l’impianto. In qualsiasi caso ogni ulteriore intervento dovrà essere, oltre che necessario, anche finanziariamente sostenibile.
  • Che eventuali manifestazioni diurne e serali, organizzate sul sedime del lido, possano ancora avere luogo ma unicamente a condizione che il tutto si svolga nel rispetto di leggi e regolamenti e senza comportare grossi disagi per gli abitanti di Bissone.
Attività culturali e tempo libero

BISSONE UNITA intende sostenere e promuovere le attività culturali, ricreative e sportive organizzate sul proprio territorio, in particolare quelle che interessano giovani e anziani. A tale scopo è intenzione di BISSONE UNITA favorire una maggiore cooperazione e miglior coordinamento tra le varie associazioni a scopo non lucrativo con sede nel Comune.

SOCIALITÀ

Bissone non dispone di una casa per anziani sul proprio territorio. I residenti a Bissone devono pertanto far capo a strutture fuori dal Comune e spesso accade che quelle ubicate nei Comuni vicini non abbiano posti letto disponibili. BISSONE UNITA vuole promuovere la negoziazione e la sottoscrizione di un accordo formale con una o più strutture della zona, affinché i residenti di Bissone abbiano un canale di accesso privilegiato.